06062020Sab
Last updateVen, 05 Giu 2020 6am
>>

Azuliber: La prima fabbrica di piastrelle in ceramica a utilizzare la tecnologia ibrida EFI Cretaprint

Electronics For Imaging's Cretaprint® Hybrid, la tecnologia premiata da Alfa de Oro per la decorazione ceramica a getto d'inchiostro con inchiostri sia a solvente che a base acquosa, è stata convalidata per la sua produttività e qualità da una delle aziende ceramiche leader a livello mondiale, Azuliber. L'Alcora, produttore di piastrelle con sede in Spagna, ha installato la prima stampante EFI™ Cretaprint che funziona con inchiostri a base acquosa come unità beta più di un anno fa. Oggi, questa stampante opera con successo nella linea di produzione regolare di Azuliber.

Fernando Javier Tomas Badenes, vice-direttore generale di EFI per i materiali da costruzione, ha dichiarato dell'installazione, "È fondamentale per EFI proporre tecnologie che funzionino con totale affidabilità nell'ambiente di produzione ceramica altamente esigente. Infatti, l'approccio Cretaprint Hybrid mira ad aiutare i nostri clienti ad adottare la tecnologia del futuro nella stampa a getto d'inchiostro per piastrelle".
Fernando Palomo, Sales Manager di Azuliber, ha dichiarato: "Non appena abbiamo appreso della nuova tecnologia di EFI per la decorazione della ceramica, abbiamo capito di volerla provare". Alla domanda sull'esperienza e sui risultati, ha aggiunto: "Posso dire chiaramente che funziona. Abbiamo realizzato i nostri prodotti esistenti con nuovi inchiostri a base d'acqua senza alcun problema e abbiamo ottenuto un prodotto finito perfetto".
Sostenibilità
La soluzione EFI Cretaprint Hybrid include la smaltatura digitale e la stampa a getto d'inchiostro a dispersione. Uno dei fattori alla base di questa nuova tecnologia è l'impatto ambientale positivo sul processo di produzione delle piastrelle di ceramica, sia per la riduzione delle risorse consumate (smalti, acqua ed energia) sia per la riduzione delle emissioni e di altri rifiuti.
La sostenibilità è molto importante in Azuliber, un'azienda che ha implementato diverse iniziative ambientali, come il primo circuito chiuso dell'industria ceramica, la cogenerazione di energia elettrica e il riciclaggio dei rifiuti solidi. Azuliber produce 25.600 kb/h mediante cogenerazione, utilizzando aria calda negli atomizzatori a turbina. Ha anche un programma completo di riciclaggio, fornendo un servizio di raccolta e riutilizzo dei fanghi e delle sospensioni in ceramica a più di 30 aziende del settore. Il servizio gestisce 187 milioni di kg ogni anno.
L'innovazione come strategia
L'attività di produzione di Azuliber dimostra la fattibilità e il valore di mercato possibili con la migrazione dagli inchiostri ceramici a solvente a quelli acquosi. Secondo Tomas di EFI, "La sostenibilità e i miglioramenti tecnici derivanti da una migliore integrazione dei processi di produzione delle piastrelle sono fattori chiave nello sviluppo della tecnologia Cretaprint Hybrid. Tuttavia, siamo consapevoli del fatto che una tecnologia sarà pienamente implementata nel settore solo quando si dimostrerà efficace in termini di costi".
La produzione regolare presso Azuliber con le stampanti Cretaprint Hybrid di EFI fornisce la prova reale che si tratta di una soluzione robusta ed efficiente in grado di decorare pezzi di ceramica standard con lastre di grande formato.
Fondata nel 1972, Azuliber vanta un'eredità consolidata nella produzione di piastrelle, mantenendo al tempo stesso un track record di innovazione. Quest'anno, l'azienda ha vinto il suo terzo premio Alfa de Oro per lo sviluppo di un composito ceramico-polimero con proprietà avanzate di assorbimento del rumore - una nuova soluzione innovativa che Azuliber ha sviluppato in collaborazione con Neos Additives e BestTile. "Crediamo fermamente nelle possibilità tecniche e decorative della ceramica per piastrelle", ha dichiarato Palomo, "e siamo orgogliosi di far parte di un gruppo ceramico spagnolo leader nella creazione di prodotti ad alto valore aggiunto e molto competitivi".
www.efi.com

 

comments

Related articles

  • Latest Post

  • Most Read

  • Twitter

Who's Online

Abbiamo 1251 visitatori e un utente online

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.