11152019Ven
Last updateVen, 15 Nov 2019 12pm
>>

Idee e soluzioni a servizio di creativi e digitali

altScritto da Marco F. Picasso

Il progetto 4MAKERS di B+B per stampatori digitali e allestitori compie il suo primo anno di attività registrando un successo che ha valicato le frontiere. Vediamo di approfondirne la conoscenza in questa intervista.

4MAKERS è un contenitore di disegni CAD, progettati tassativamente in modalità parametrica, vale a dire di modellazione 3D – utilizzando ArtiosCAD, il prodotto software di Esko, e commercializzato in Italia da B+B International di Montebelluna – per la produzione di espositori ed elementi di arredo in cartone ondulato. La parametrizzazione e il materiale di base in cartone ondulato sono le caratteristiche fondamentali che definiscono i confini del sistema 4MAKERS.

La terza caratteristica della proposta che dà origine a 4MAKERS, e forse la più importante, è la sua filosofia di lavoro e produzione. Per comprendere meglio il concetto ci rivolgiamo a Luciano Bortolini uno dei padri di 4MAKERS.

Che cosa è e perché si chiama 4MAKERS ?

4MAKERS, letteralmente "per i Makers", che in italiano si potrebbe tradurre con 'Artigiani Digitali', è una filosofia di lavoro e produzione affermatasi ormai in tutto il mondo per la sua attitudine a creare in modo virtuale e quindi produrre, o far produrre, oggetti, attraverso sistemi di trasformazione tradizionali, quali laser, fresa, taglierine, oppure innovativi quali le stampanti 3D.

Quindi un vero contenitore di idee e soluzioni. Ma a chi si rivolge?

A un pubblico crescente di giovani e meno giovani, che vogliano esprimere la loro creatività trasformandola immediatamente in prodotto, senza la mediazione di alcuna organizzazione industriale esterna. Questo significa che la loro creatività è libera da vincoli concettuali o tecnologici.

Ma voi di B+B vi ponete come intermediari...

Noi proponiamo delle soluzioni. Proprio alla maniera dei Makers, noi produciamo o, se preferisci, "ideiamo" prima il prodotto virtuale, che in un secondo momento realizziamo internamente per testare la correttezza del progetto. Se questo funziona lo rendiamo disponibile per tutti i nostri fan e follower che possono fare altrettanto in proprio. Quindi si passa dal progetto virtuale al prodotto reale con estrema semplicità e a costi ridottissimi.

Come si sviluppa la vostra attività? Come vi vengono le "idee"?

I nostri ragazzi – e non a caso uso questo termine perché i nostri progettisti sono giovani ingegneri e informatici – prendono spunto da esempi visti dal vero, in qualche negozio o supermercato, dalle riviste o altri supporti visivi. Abbiamo così sviluppato un catalogo di centinaia di progetti realizzati, che abbiamo raccolto nel tempo da clienti e amici. I nostri specialisti scelgono il progetto da elaborare, lo disegnano, in termini tecnici lo 'parametrizzano', attenendosi ai vincoli che ci siamo imposti.

Quali sono questi vincoli?

Innanzitutto la funzionalità e la semplicità di montaggio. In sostanza la realizzabilità da parte di chiunque.

Bene, e poi cosa fanno?

Riproducono il disegno al plotter da taglio. Abbiamo la fortuna di avere a nostra disposizione la sala demo della B+B International, che al momento è dotata di due plotter da taglio molto efficienti: un Kongsberg XN44 e un Kongsberg XP44. Spesso il progetto virtuale, per essere approvato ed entrare in catalogo ha bisogno di essere ritoccato più volte prima di ottenere il prodotto reale che dovrà soddisfare ai requisiti di stabilità ed estetica tipici di un prodotto da esposizione.

Come si presenta il prodotto da catalogo?

Una volta fatto il prototipo e verificato che tutti i parametri siano corretti, si completa il progetto inserendo tutti gli elementi del kit: foto immagini del campione realizzato, video di montaggio (come illustrano questi esempi), campione virtuale 3D con grafica applicata, scheda tecnica delle variabili del progetto, scheda immagini e i file software delle varianti fisse per l'inserimento in un catalogo di e-commerce.

Non tutti i creativi, pensiamo a studi grafici e pubblicitari, sono attrezzati per questo lavoro e tanto meno con con tavoli da taglio. Quindi in sostanza a chi si rivolge il progetto 4MAKERS?

Per tradizione, e per simpatia, ci rivolgiamo a tutti gli utilizzatori di ArtiosCAD. Ma non solo. La possibilità di utilizzare i nostri progetti è allargata a quanti utilizzano un CAD di progettazione 2D, con le dovute limitazioni che ognuno di questi prodotti potrebbe riscontrare, ma anche a coloro che utilizzano un plotter da taglio abilitato a riconoscere i files con estensione .ARD di ArtiosCAD.

Quindi è vero che il nostro lavoro ha dei destinatari particolari: sono tutti quelli che si trovano nella necessità di produrre un espositore o un oggetto, senza doverlo progettare. Quindi professionisti e artigiani dell'allestimento troppo occupati o alle prese con mille difficoltà nel processo di progettazione.

Ma anche gli studi grafici, o designer e grafici alle prime armi, possono prendere spunto dal catalogo e rivolgersi per la parte esecutiva ai tanti cartotecnici che dispongono di tavoli da taglio. In pratica ci rivolgiamo a tutti gli abili manipolatori del proprio progetto di business.

Modello per e-commerce

Dunque un servizio a disposizione di artigiani digitali. Vi siete posti altri obiettivi? Quali saranno gli sviluppi a breve temine?

L'obiettivo attuale è di raggiungere tutti gli stampatori digitali e progettisti CAD interessati alla produzione di espositori ed elementi d'arredo in cartone ondulato. Lo facciamo attraverso la pagina 4MAKERS di Facebook, e la sua omonima di Pinterest. Oltre al sito ufficiale www.4MAKERS.com al quale tutti possono registrarsi per ricevere una newsletter che li tenga costantemente informati. L'obiettivo è che essi utilizzino i nostri progetti. Ma già stiamo pensando a collaborazioni interattive, scambio di progetti, idealità e consigli per far crescere le opportunità di business e di creatività della comunità intera: creativi, stampatori, cartotecnici.

Non pensate che qualcuno potrebbe non apprezzare il vostro lavoro?

Alcune persone ci hanno indicato come 4MAKERS rende semplice e alla portata di tutti una professionalità che fino a oggi era considerata rara e ricercata. È vero, qualcuno potrebbe sentire sminuita la propria professionalità, che in genere fa pagare a caro prezzo. Ma di questo noi andiamo orgogliosi, perché vogliamo estendere la possibilità di operare ai giovani che si affacciano al mercato senza mezzi tecnici costosi a disposizione.

D'altra parte, i nostri progetti sono belli, ma rimangono "senza anima" se non sono modellati e graficamente vestiti dalle abili mani di un designer ispirato. In sostanza noi consideriamo il nostro lavoro come un ottimo "semilavorato" ma che comunque ha bisogno, sempre, del tocco finale di un professionista del settore.

www.metaprintart.info

comments

Related articles

  • Latest Post

  • Most Read

  • Twitter

Who's Online

Abbiamo 718 visitatori e nessun utente online