08132022Sab
Last updateGio, 11 Ago 2022 8am
>>

Malires installa la prima NOVAFOLD BOBST in Brasile

L’azienda di stampa brasiliana leader di mercato ha scelto una piega-incollatrice NOVAFOLD 110 con modulo per scatole con fondo automatico per rafforzare le attività di imballaggio durante la pandemia e si prepara a nuovi investimenti con BOBST.

L’accelerazione della domanda di vendite online e delle consegne a domicilio legata alla pandemia ha permesso al settore degli imballaggi di registrare tassi di crescita record nel periodo. Con un sito di produzione dotato di macchine all’avanguardia e una presenza sul mercato ultratrentennale, Malires Gráfica è riuscita a sfruttare al meglio il picco. L’azienda di stampa brasiliana ha fatto un’importante scoperta all’inizio del 2019, come spiega il CEO Wagner Linares:

“Nel 2019 ho avuto una sorpresa. Pensavo che gli imballaggi fossero per noi solo uno dei tanti segmenti minori del portafoglio aziendale. Nel maggio di quell’anno, invece, abbiamo scoperto che le entrate maggiori erano riconducibili proprio al packaging, per cui da quel giorno abbiamo iniziato a guardare al segmento con occhi diversi”, dice.

Il focus sugli imballaggi ha implicato per Malires maggiori investimenti in nuove macchine e tecnologie per incrementare l’agilità, la qualità e la competitività operative. Il più recente è stato l’acquisto di una piega-incollatrice NOVAFOLD 110 con modulo per scatole con fondo automatico, la prima venduta in Brasile dal produttore leader BOBST.

La scelta della macchina si è basata su una serie di raccomandazioni, dice Wagner, il quale già sapeva che BOBST era uno dei fornitori principali sul mercato. Il fattore decisivo è però stato il consiglio ricevuto durante alcune conversazioni sui piani di investimento dell’azienda. “Conosco diverse aziende di stampa che servono alcune delle maggiori società nel paese, e queste mi hanno detto che le maggiori aziende di imballaggi al mondo lavorano con macchine BOBST. Alla luce di questo e desiderando continuare a differenziare la nostra azienda nel settore, per far parte dei migliori abbiamo scelto BOBST”, sottolinea l’imprenditore.

La macchina è stato il primo investimento con BOBST per Malires e Wagner si dice piacevolmente sorpreso. Oltre alla già attesa elevata qualità della macchina, la qualità dell’assistenza tecnica e la professionalità di BOBST durante l’installazione, la formazione tecnica e l’assistenza in generale hanno nettamente superato le aspettative.

“Durante le due settimane d’installazione, abbiamo riscontrato qualcosa che mai avevamo osservato acquistando una macchina: una reale professionalità. Tutto è avvenuto come da programma. Il tecnico è arrivato in perfetto orario e l’intero processo si è svolto esattamente come previsto, andando ben oltre le nostre aspettative”, conferma Wagner.

Il CEO ha anche sottolineato come questa esperienza positiva sia iniziata ancor prima dell’effettivo acquisto della piega-incollatrice. “Dal giorno della mia prima visita in BOBST a Itatiba-SP sono rimasto sorpreso. Il caloroso benvenuto, l’attenzione e le trattative: tutto di livello eccezionale”.

Con l’acquisto della NOVAFOLD 110, Wagner ha grandi aspettative per la crescita di Malires nel segmento packaging. “Producevamo lavori pronti per la consegna già durante la fase di test della macchina, alla fine dell’installazione, per cui siamo stati in grado di vedere subito l'incremento produttivo che l'investimento ci permette di realizzare. E’ stato subito chiaro che la nuova NOVAFOLD di BOBST ci offre una miriade di nuove opportunità!”

Malires sfrutta al meglio il team tecnico BOBST che, oltre a installare la macchina e ad approntarla per le attività quotidiane, realizzerà l’analisi di ottimizzazione dei processi e offrirà istruzioni su come massimizzare la produttività.

Dopo l’eccezionale esperienza e avendo grandi aspettative sulla nuova piega-incollatrice NOVAFOLD, l'azienda, che già vanta una presenza forte nei settori etichette, stampa commerciale e comunicazione visiva, ha notevolmente rafforzato l’area packaging. Wagner ha quindi già iniziato a valutare investimenti futuri sia in macchine per la linea di lavorazione del cartone teso sia nelle macchine per la stampa digitale di etichette di recente lanciate da BOBST.

“Malires è sempre in cerca di investimenti e abbiamo già messo gli occhi su una macchina da stampa digitale per incrementare la flessibilità nella produzione di etichette. L’eccezionale esperienza con l’acquisto della NOVAFOLD 110 ci spinge ad analizzare con estrema attenzione i recenti lanci BOBST nel settore”, conclude.

www.bobst.com

 

comments

Related articles

  • Latest Post

  • Most Read

  • Twitter

Who's Online

Abbiamo 6899 visitatori e nessun utente online

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.